Scuola Andrea Doria: prorogato di altri due anni l’affitto della sede

La scuola “Andrea Doria” resterà nella sede attuale per almeno altri due anni; insegnanti e alunni potranno così continuare l’attività scolastica come fatto sino adesso. La Giunta Scapagnini ha infatti disposto di prorogare per un altro biennio il contratto di affitto dei locali in via Cordai adeguando il relativo canone.
La decisione è stata presa nella seduta di questo pomeriggio, sulla base di quanto stabilito questa mattina da un accordo raggiunto tra l’Amministrazione, rappresentata dall’assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppe Maimone e le suore Orsoline proprietarie della struttura, rappresentate dalla professoressa Zappalà, nel corso di un incontro promosso dall’Arcivescovo mons. Salvatore Gristina su richiesta del Prefetto Anna Maria Cancellieri, nella sede dell’Arcivescovado.
Si chiude così una vicenda lunga per la quale l’assessore Maimone, su input del sindaco Scapagnini, si era impegnato al massimo nelle ultime settimane, al fine di assicurare a genitori, insegnanti e alunni che avevano chiesto di rimanere nel plesso, le stesse condizioni per continuare le attività scolastiche.
Soddisfazione per il risultato conseguito è stata espressa dal sindaco Umberto Scapagnini, dall’assessore Maimone e dall’intera Giunta comunale. “Siamo felici di poter rassicurare mamme, bambini e insegnanti che tutto rimarrà al proprio posto e l’attività didattica potrà proseguire senza intoppi –dichiara l’Amministrazione- La comunità educante della scuola potrà così rimanere all’interno di un territorio che ha visto lo sforzo di tutte le componenti educative, sociali e culturali convergere verso questo obiettivo che è stato raggiunto grazie all’impegno dell’Amministrazione e alla forte collaborazione dell’Arcivescovo e del Prefetto e alla disponibilità dimostrata dalle suore Orsoline. Ringraziamo quindi tutti coloro che si sono impegnati affinché la scuola potesse rimanere nella sede attuale”.