In Sicilia scuola al via il 18 settembre

Il prossimo anno scolastico in Sicilia partirà martedì 18 settembre e si concluderà il 7 giugno del 2008.
Il nuovo calendario è stato definito oggi dall’assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Nicola Leanza, nel corso di una riunione che si è svolta negli uffici del Dipartimento regionale della Pubblica Istruzione di via Ausonia, a Palermo, alla quale hanno partecipato il Dirigente Generale del Dipartimento regionale della Pubblica Istruzione, Patrizia Monterosso, il Dirigente Generale dell’Ufficio scolastico della Sicilia, Guido Di Stefano, i responsabili degli uffici scolastici provinciali e i sindacati di categoria.
“Pensiamo che il 18 settembre – dice l’assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Nicola Leanza – sia una data che possa consentire a docenti e ragazzi di cominciare con serenità il nuovo anno scolastico. E’ un calendario che lascia piena libertà di organizzarsi, a seconda delle proprie esigenze, alle autonomie scolastiche. Speriamo che il prossimo anno possa rappresentare una svolta nella scuola siciliana. Infatti stiamo mettendo in campo molti progetti che vanno in questa direzione, a partire dal disegno di legge sul diritto allo studio che la prossima settimana dovrebbe essere approvato in Giunta di Governo per poi passare all’esame della competente commissione legislativa all’Ars. Il nostro obiettivo, però, è anche quello di fare sistema e di far emergere quella che noi chiamiamo la “buona scuola”. Sono convinto che ci siano tutte le premesse affinché ciò avvenga, anche perché abbiamo avviato un costruttivo dialogo con l’Ufficio scolastico regionale, con le forze sociali e con tutto il mondo della scuola. Tutti insieme, ognuno per la responsabilità che ci compete, abbiamo il dovere di offrire ai nostri figli una scuola che li possa formare ed educare alla vita e che, allo stesso tempo, li prepari nella migliore maniera possibile al mondo del lavoro”.
Le scuole di ogni ordine e grado siciliane svolgeranno complessivamente 204 giorni di lezione.
La chiusura per le vacanze natalizie è fissata da lunedì 24 dicembre fino a sabato 5 gennaio 2008 mentre le vacanze di Pasqua partiranno giovedì 20 marzo 2008 fino a martedì 25 marzo.
Per le scuole dell’infanzia, l’assessorato ha stabilito inoltre che “nel periodo successivo al 7 giugno 2008 e fino al 30 giugno 2008, termine delle attività educative, può essere previsto che, sulla base delle effettive esigenze delle famiglie e nell’ambito delle attività individuate dal Piano dell’offerta formativa, funzionino solo le sezioni ritenute necessarie in relazione al numero dei bambini che frequentano”.
Il calendario, così come prevede l’autonomia scolastica, sarà comunque flessibile e darà la possibilità alle scuole di proporre “gli adattamenti – si legge nel decreto – che possono riguardare anche la data di inizio delle lezioni, nonché la sospensione, in corso d’anno scolastico, delle attività educative e delle lezioni prevedendo, ai fini della compensazione delle attività non effettuate, modalità e tempi di recupero in altri periodi dell’anno”.