Catania: scatta l’operazione sicurezza. Critici i sindacati di polizia

E’ cominciata anche in Sicilia l’operazione sicurezza voluta dal governo con l’invio di 3000 militari su tutto il territorio nazionale nelle pricinpali città italiane. A Catania sono 90 gli uomini della brigata Aosta chiamati a pattugliare piazze e strade cittadine. La missione durerà sino a febbraio e potrà essere rinnovata per altri sei mesi. Sostanziale indifferenza nei catanesi per la presenza degli uomini in divisa mentre continuano roboanti le polemiche dei sindacati di polizia: di intervento dispendioso ed inefficace hanno parlato in una nota congiunta i segretari provinciali di Siulp, Sap, Siap e Coisp. Il senatore democratico Enzo Bianco contesta la ratio dell’intervento sottolineando come il mancato impiego dei militari nei quarteri a rischio evidenzi come trattasi “di azione di pura facciata”