Catania: comune in rosso

Appare un fortilizio assediato in questi giorni il comune di Catania con richieste di pagamenti di forniture e stipendi provenienti da ogni dove. Il primo cittadino Umberto Scapagnini, che ha dichiarato come il deficit comunale ammonti a 186 milioni di euro, chiama a raccolta anche i partiti politici dell’opposizione per individuare soluzioni per sanare il disavanzo. Oggi pomeriggio alle 17 è in programma un veritce alla presidenza del consiglio comunale per affrontare lo stato delle finanze. Di irresponsabilità dell’amministrazione ha parlato il deputato del Pdci Orazio Licandro per il quale sii può ormai parlare di fallimento. Per La Destra – recita un comunicato – “è ormai chiaro a tutti che sindaco e giunta non sono in condizioni di risolvere la crisi finanziaria”.