Catania: al comune in agenda il dissesto finanziario

Domani è un giorno chiave per la vicenda del dissesto finanzario di palazzo degli Elefanti. In consiglio comunale infatti sarà presentata la relazione sullo stato delle finanze e le strategie che la giunta intendere attuare per il superamento della crisi. La principale delle soluzioni individuate è la modifica dello statuto della partecipata Catania Risorse, nella sua nuova versione potrebbe chiamarsi Catania Futura ed operare non soltanto sulle opere pubbliche ma anche in altri servizi essenziali per la città quali il recupero dell’evasione fiscale, la manuntenzione delle strade e pare persino la raccolta dei rifiuti. Intanto dopo che la cassa depositi e prestiti non ha erogato il mutuo di 18 milioni di euro per l’ultimazione dei lavori del gas e per il riasfaltamentro di 100 chilometri di strade cttadine, per la mancata approvazione del consuntivo 2006, sono alle viste rallentamenti burocratici per il reucpero dei fondi compensativi