Catania: Speziale propenso alla violenza per la Cassazione

“Antonino Speziale ha una concreta propensione alla violenza e non potrà ottenere gli arresti domiciliari”. A stabilirlo la Corte di Cassazione che ha repinto i ricorsi della difesa del giovane che richiedeva di sostituire la misura cautelare con la detenzione in casa dei genitori dal momento che secondo la Suprema Corte Speziale ha continuato ad avere comportmaneti violenti anche nell’istituto minorile dove era detenuto. Per i giudici della Cassazione – si legge nel dispositivo- “è dimostrata l’incapacità dei genitori a trasmettere canoni di condotta regolare ispirati al rispetto dell’altrui integrità fisica ed al contenimento delle pulsioni aggressive”