Black-out: il Codacons ancora all’attacco

All’annuncio della rientrata “emergenza elettricità” l’Enel ha fatto seguire la dichiarazione secondo la quale non saranno accettati reclami o richieste di risarcimento danni da parte dei consumatori danneggiati da numerose e ripetitive ore di black out. In seguito a queste dichiarazioni il Codacons, che ieri aveva già preannunciato una querela ai danni dell’Enel per “interruzione di pubblico servizio”, scende nuovamente in campo, promettendo battaglia.
Per Francesco Tanasi, segretario nazionale del Codacons, “occorre che l’Authority che ha aperto l’inchiesta sulle cause del black out ed eventuali responsabilità dell’Enel faccia piena luce sulla vicenda”.
“Dopo aver ottenuto queste informazioni – continua Tanasi -trascineremo l’Enel in tribunale e davanti ai giudici di pace di tutta l’Isola, affinché le migliaia di persone che hanno fatto richiesta di risarcimento possano avere giustizia”.