Allarme per le aziende sanitarie della provincia di Catania

“Gli intendimenti del Governo Regionale, in materia di riassetto organizzativo e funzionale della Sanità siciliana, appaiono particolarmente penalizzanti per i cittadini della provincia di Catania”. A dichiararlo è Francesco Prezzavento presidente del comitato provinciale etneo dell’Inail che teme per quello che definisce “lo stravolgimento destabilizzante che potrebbero subire due aziende ospedaliere catanesi per una manovra pseudo risanatrice in discussioen a palazzo d’Orleans”.
Da attenzionare a giudizio di Prezzavento in special modo la paventata trasmigrazione dell’azienda ospedaliera Gravina e S. Pietro di Caltagirone