Zona industriale: mercoledì prossimo sopralluogo componenti Tavolo tecnico

E’ stato deciso, in un clima costruttivo e positivo, nella prima riunione dell’organismo, svoltasi nel Palazzo degli elefanti, durante la quale sono state analizzate nel dettaglio le problematiche relative

zona industriale

a manutenzione stradale, illuminazione, pulizia anche dei canali e decespugliamento delle aree spartitraffico Mercoledì 22 alle 8.30 i componenti il Tavolo tecnico insediatosi oggi in Municipio prenderanno parte a un sopralluogo per concordare un cronoprogramma di interventi straordinari per la Zona industriale di Catania. E’ stato deciso nel corso della prima riunione dell’organismo, svoltasi, in un clima costruttivo e positivo, nel Palazzo degli elefanti e alla quale erano presenti per il Comune il capo di Gabinetto del Sindaco Massimo Rosso, Francesco Marano, esperto per i rapporti istituzionali, il direttore dell’Ecologia Salvatore Cocina, Orazio Fazio, funzionario dello stesso settore e Rosario Marino degli Interventi speciali. Presenti inoltre il vicepresidente di Confindustria Catania Antonello Biriaco, il dirigente dell’Irsap etnea Enrico Burgio, Giovanni Spampinato, dirigente del Genio Civile di Catania, Ettore Spada, responsabile impianti della ST e Giuseppe Galizia, dirigente della Provincia etnea.
Nel corso della riunione sono state analizzate nel dettaglio le problematiche riguardanti la Zona industriale e in particolare quelle relative a manutenzione stradale, illuminazione, pulizia non solo delle strade ma anche dei canali, decespugliamento delle aree spartitraffico. Nonostante l’esiguità delle risorse il Comune si è impegnato, anche oltre le proprie competenze, a proseguire gli interventi di riparazione delle strade e decespugliamento. Per la risistemazione complessiva della rete stradale della Zona Industriale dovrà provvedere invece l’Irsap, che intende recuperare anche a questo fine dei fondi Pac. Per quanto riguarda poi un progetto dell’Irsap per il rifacimento di alcune centinaia di metri di rete fognaria, sarà coinvolta anche la Sidra. I rappresentati delle aziende hanno inoltre dato la propria disponibilità a mettere a disposizione uomini e mezzi.
La decisione di istituire il tavolo era stata presa dopo una riunione convocata in Municipio dal sindaco di Catania Enzo Bianco con l’assessore regionale alle Attività produttive Linda Vancheri, il presidente dell’Irsap (Istituto regionale per lo sviluppo delle Attività produttive) Alfonso Cicero, i vertici etnei di Confindustria e rappresentanti del mondo produttivo e delle grandi aziende presenti nella Zona industriale catanese. In quell’occasione il Sindaco aveva lanciato l’idea del tavolo tecnico sottolineando come gli industriali avessero il diritto di avere un interlocutore unico per risolvere criticità non più differibili.