Claudio Fava. Una candidatura per una “nuova” Sicilia

Questo venerdì il trio delle meraviglie di Catania Report torna unito con Laura Distefano, Anthony Distefano e Mara Di Maura. Riflettori puntati sul futuro Governo Regionale e sui papabili a diventare Governatore. Tutta catanese la candidatura di Claudio Fava, che ai microfoni di  Catania Report “anticipa” la sua ricetta politica per una Sicilia che deve fare un salto in ogni direzione. E, forse, la cosa più urgente è quella di staccare questo binomio “negativo” Presidente della Regione Siciliana e Mafia. Due legislature dove i termini colluso e legato a cosa nostra hanno macchiato la macchina amministrativo, oltre a danneggiare quasi un decennio di storia siciliana. E ora di cambiare “rotta” e il figlio del giornalista ucciso proprio dalla mafia, può fare la differenza? Claudio Fava si mette in gioco, anche spinto da una grossa fetta di personalità del mondo culturale, artistico e della società civile catanese, tra cui il maestro Franco Battiato. 

Ospite in studio Rosario Tomarchio , presidente del CEF (centro etneo per le famiglie) che promuove un importante incontro programmato per la prossima domenica, 17 giugno, nella Villa Cosentino di Valverde. Si parlerà di Costituzione e di Statuto Siciliano, con un particolare approfondimento a tutti quegli articoli mai applicati. L’ennesima incompiuta siciliana questa volta non immobiliare. La mattina sarà inoltre commemorato il ricordo di Antonio Canepa, ucciso a Randazzo. Al telefono di Catania report uno dei relatori Pino Aprile, che regala pillole di storia siciliana. 

Spazio al teatro dei pupi siciliani. Il grande e famoso puparo catanese Fiorenzo Napoli descrive gli eventi che saranno ospitati nel  Museo e Teatro dei pupi Marionettistica “Fratelli Napoli” inuaugurato oggi alla Vecchia Dogana del Porto di Catania.

La pagina della rubrica di Mara Di Maura è gustosa ed aperta, questa sera, alla musica, al cinema e a nuove forme di comunicazione on-line. Intervista telefonica al regista Diego Pascal Panarello, autore del documentario “Scacciapensieri- dalla Sicilia alla Yakutia, sulla via della Rapsodia”: il filo rosso che lega la Sicilia e la Siberia attraverso il misterioso strumento metallico simile a una chiave e la promozione in Crowfunding e IndieGogo, nuovi strumenti di comunicazione on-line. Alziamo il volume per l’ultimo album del musicista Mario Incudine, ai nostri microfoni,  che sarà presentato domani, sabato 16 giugno alle ore 21, con un live al Teatro Verga di Catania: “Italia Talìa”, questo il suggestivo nome dell’ultimo lavoro di uno dei più importanti nomi della world music italiana su etichetta EmArcy. Infine la programmazione cinematografica del week end catanese: Madonna dirige “Edward and Wallis” che racconta quella che per molti è la più grande storia d’amore del XX° secolo, il ritorno del comico Sacha Baron Cohen che si trasforma ne “Il dittatore” e ancora nelle sale Michelle Williams nell’interpretazione che le è valsa la candidatura agli Oscar, quella della mitica “Marilyn” nell’omonimo film diretto da Simon Curtis.

Ascolta la puntata
[jwplayer file=”http://www.radiocatania.it/audio/2012/cataniareport-15-06-2012.mp3″]

Laura Distefano

33 anni, giornalista professionista. Ho lavorato per oltre
cinque anni per Video Mediterraneo nella
redazione di Catania. Da due anni ho
avviato l’attività di libera professionista. Ho coordinato nel 2011 il
lancio del freepress Clip Magazine.Oggi sono redattrice del quotidiano on line LiveSiciliaCatania e collaboro come videogiornalista per l’emittente
satellitare Justice Tv, canale 586 di Sky. Scrivo anche per il settimanale I Vespri di Catania.