A Catania un “pacchetto mare” con attenzione verso i disabili e maggiore sicurezza

Il sindaco Stancanelli e l’assessore Pesce hanno presentato il “pacchetto mare” per l’estate dei catanesi.

Catania:  La Playa
Catania: La Playa
Alla presentazione dell’estate balneare catanese, che parte domani e si concluderà a fine settembre, hanno partecipato anche il comandante dei Polizia urbana, Alessandro Mangani, i comandanti Zanghì e D’arrigo della Capitaneria di Porto, Domenico Ragusa per il Sib (Sindacato Italiano Balneari) e i rappresentanti dei diversamente abili “ Come Ginestre”, “Life on lus” e “ Comitato italiano Paralimpico”.

“ Un mare di qualità per tutti, – ha detto Stancanelli- che mettiamo in campo migliorando vari aspetti delle iniziative sia sul lungomare roccioso che quello sabbioso nonostante le note difficoltà, risultato ottenuto grazie anche al dialogo con la Capitaneria di Porto, le categorie produttive e i disabili che hanno potuto indicarci come poter migliorare la qualità dei servizi a loro dedicati. Una particolare attenzione –ha aggiunto il sindaco- è stata prestata ai presìdi della polizia municipale lungo i tragitti recarsi al mare aumentando al contempo i livelli di sicurezza”.

Il pacchetto mare 2012 offre molte novità sia nei solaria del nostro litorale che nelle spiagge libere della playa: “ Il solarium di piazza Europa – ha detto Pesce- da quest’anno sarà tutto su un piano unico, una grande piattaforma di 1700mq, con un nuovo accesso al mare dedicato per i disabili”. A disposizione per tutti i bagnanti 8 docce, 2 servizi igienici, 4 scale di accesso al mare oltre quella dei disabili, servizi igienici e spogliatoi maschili e femminili e per i portatori di handicap”.

Discesa a mare dedicata anche ai disabili per il solarium di San Giovanni Li Cuti che avranno anche tre posti auto per acceder agevolmente alla spiaggetta nera. Una doccia completerà l’offerta del sito.

A completare l’offerta della scogliera la piattaforma prospiciente l’istituto Nautico, realizzata su due livelli, con quattro accessi al mare, cinque docce, spogliatoi e servizi igienici, e uno spazio d’ombra per il personale di salvataggio.

“Alla Plaja- ha continuato l’assessore- la novità saranno i servizi e le docce amovibili. Si è deciso infatti di non ristrutturare l’ esistente che a settembre sarà abbattuto per decementificare la spiagge. Un esempio che tutti dovranno seguire per riappropriarsi del litorale e poter realizzare la destagionalizzazione”.

Il piano sicurezza varato per agevolare e fluidificare il traffico, prevede un dispiegamento di circa 100 vigili, impegnati a rotazione in punti diversi di quello che sotto il profilo della viabilità è statao considerato un unico lunghissimo viale prospiciente il mare, da piazza Mancini battaglia alla conclusione di viale Kennedy, attraversando viale Africa, via Dusmet-Vittorio Emanuele, via Domenico Tempio e Cristoforo Colombo. “Un impegno serio e rigoroso- ha detto il sindaco Stancanelli- di uomini e mezzi della polizia municipale, per assicurare a tutti di recarsi al mare ordinatamente , scoraggiando al contempo il commercio abusivo che spesso determina il blocco dei flussi veicolari”. Da segnalare infine che gli aderenti al Sib, e quindi i maggiori lidi balneari, hanno deciso, venendo incontro alle esigenze dei bagnanti di offrire a metà prezzo gli ingressi ai lidi a partire dalle ore 14: l’offerta varrà invece per l’intera giornata il lunedì.