Riparte lo sciopero dei netturbini a Catania

Al via agitazioni nei comuni nel catanese gestiti da Ato 3 Simeto Ambiente. I netturbini dei 18 comuni, infatti, stanchi di non percepire gli stipendi mensili hanno deciso di incrociare le braccia fino a quando questa situazione non tornera alla normalita. Si preannuncia un periodo insostenibile per le nostre strade, che sarannno invase da rifiuti da rifiuti maleodoranti, e che certo il caldo tendera a fare “olezzare” ancora di piu.

Il sindaco si Santa Maria di Licodia, Salvo Rasa, ormai esasperato da una situazione che sembra non volere infilare la via d’uscita, ha annunciato di volere uscire dall’ambito territoriale ottimale.