Motta Sant’Anastasia (Ct): due operai travolti da treno

Ancora sangue sui luoghi di lavoro: la giornata di ieri a Motta Sant’Anastasia in provincia di Catania è stata funestata dalla drammatica morte di due dipendenti della Rete Ferroviaria Italiana: Fortunato Calabrese catanese di 58 anni e Giuseppe Virgillito 35enne mottese: i due stavano lavorando sui binari della ferrovia quando non hanno sentito il fischio del treno Palermo- Catania in arrivo che li ha travolti uccidendoli. Non confermata la circostanza secondo la quale i due non avrebbero indossato le cuffie antirumore, sarebbe stato invece il rumore del flex a coprire quello del treno in arrivo. La procura di Catania indaga sull’ennesimo incidente sul lavoro: ascoltati il macchinista del treno, sconvolto dall’accaduto, alcuni colleghi di lavoro delle due vittime e taluni passeggeri: l’ipotesi di reato avanzata è quella dell’omicidio colposo plurimo