Catania: lavoratori in piazza e polemiche politiche

Nuova settimana di passione per il comune di Catania stretto nella morsa dei debiti ed a un passo dal dissesto finanziario. Oggi davanti Palazzo degli Elefanti stazioneranno 500 lavoratori socioassistenziali per reclamare il pagamento delle mensilità loro spettanti. Sempre nella giornata di oggi sarà concoradata dal presidente del consgilgio comunale Marco Consoli una seduta con in agenda l’emergenza finanziaria del comune. Continuano le schermaglie politiche intanto: il deputrato del Pd Giuseppe Berretta definisce “indecente l’atteggiamento de la Destra di Musumeci che – recita una nota – cerca di accreditarsi come unica opposizione presente a Catania”. Berretta rammenta come Musumeci sia stato il co- sindaco della prima amministrazione Scapagnini. Il movimento di musumeci definisce in un comunicato di replica “ridicole” le accuse. Il segretario provinciale di Rifondazione Comunista Pierpaolo Montalto sottolinea la sua preoccupazione per il fatto che “gli stipendi dei lavoratori delle cooperative dipendano da un’anticipazione dei trasferimenti governativi che resta comunque incerta”